Sondaggi politici su: “gli italiani e il premierato”

Leggi i sondaggi politici o intenzioni di voto ufficiali

Titolo:
Sondaggi politici su: “gli italiani e il premierato”
Realizzatore:
Ipsos Srl


Domanda:
Nei giorni scorsi il Governo ha approvato la proposta di riforma costituzionale detta del “premierato”, che ora passerà all’esame del Parlamento. La riforma prevede l’elezione diretta del premier, un premio di maggioranza del 55% dei seggi allo schieramento più votato e il subentro di
un altro parlamentare dello stesso schieramento politico in caso di sfiducia del Premier, pena lo scioglimento delle Camere.

A suo parere questa riforma garantirebbe una maggior stabilità e una maggiore governabilità al Paese, rispetto al sistema attuale?

Allegato Domanda:

25,8%
no 30,2%
(non sanno, non indicano) 44,0%
TOTALE 100,0%

Domanda:
Secondo lei l’elezione diretta del premier rappresenterebbe per il nostro Paese…?

Allegato Domanda:

una scelta più democratica, facendo indicare esplicitamente il premier dai cittadini 36,3%
una scelta rischiosa, che potrebbe far eleggere premier personalità non all’altezza del ruolo 36,2%
(non sanno, non indicano) 27,5%
TOTALE 100,0%

Domanda:
Alcuni ritengono che questa riforma limiterebbe i poteri del Presidente della Repubblica, altri invece sostengono che non modificherebbe sostanzialmente questi poteri.

Lei con quale delle due opinioni è maggiormente d’accordo?

Allegato Domanda:

questa riforma limiterebbe i poteri del Presidente della Repubblica 31,5%
questa riforma non modificherebbe i poteri del Presidente della Repubblica 32,2%
(non sanno, non indicano) 36,3%
TOTALE 100,0%

Domanda:
La riforma prevede anche di abolire la facoltà del Presidente Repubblica di nominare senatori a vita. Lei a questo proposito è…?

Allegato Domanda:

favorevole, perché sono nomine ormai superate ed inutili 48,3%
contrario, perché è un modo di valorizzare il ruolo di quei cittadini che si sono particolarmente distinti in ambiti importanti (scienza, cultura, industria, arte, ecc.) 23,5%
(non sanno, non indicano) 28,2%
TOTALE 100,0%

Domanda:
In caso di mancata approvazione da parte dei due terzi del Parlamento, la riforma dovrà essere sottoposta al voto popolare, tramite un referendum costituzionale. Se si dovesse tenere questo referendum, secondo lei come voterebbero gli italiani in prevalenza?

Allegato Domanda:

voterebbero sì, per approvare questa riforma 35,3%
voterebbero no, per respingere questa riforma 22,5%
(non sanno, non indicano) 42,2%
TOTALE 100,0%

Vai alla home di: “Ultimi sondaggi politici”
e leggi tutti gli ultimi sondaggi pubblicati
home ultimi sondaggi politici elettorali intenzioni di voto


Conclusioni …

Metodo di campionamento:
campione proporzionale della popolazione italiana maggiorenne secondo quote di genere, età, livello di scolarità, area geografica di residenza, ampiezza del comune di residenza, condizione occupazionale
Rappresentatività del campione:
1.000 casi proporzionali all’universo di riferimento; margine di errore compreso tra +/- 0,6% e +/- 3,1% sulle stime relative al totale degli intervistati
Metodo raccolta informazioni:
MIXED MODE (CATI-CAMI-CAWI)